DETERMINA A CONTRARRE:Progetto: Codice Nazionale Prog.: 10.8.1.A1 FESRPON – CA- 2015-60

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

Prog. : 44/2016
Richiedente: IS.I.S. VITTORIO VENETO
Protocollo : 8883 C9
Data Atto : 29-10-2016
Data Pubblicazione: 29-10-2016
Data Scadenza: 14-11-2016


Descrizione

Prot. 8883 C9 del 29/10/2016

Napoli, 29/10/2016

                                                                                                                                                                                                                           All’Albo Pretorio

                                                           Agli Atti

 

PON 2014-2020  “Per la scuola, competenze e ambienti per l’apprendimento”

Finanziato con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR)

Progetto: Codice Nazionale Prog.: 10.8.1.A1 FESRPON – CA- 2015-60

DidatticaMENTE in Wireless

Codice CUP: J66J15001600007 – CIG: ZF71BCECF5

DETERMINA A CONTRARRE

OGGETTO: Avvio di una procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara  (ai sensi degli artt. 36,58 e 63 del D.Lgs. n. 50 del 18 aprile 2016) tramite interpello di 5 Operatori Economici, gestita con RDO della Piattaforma MePA. Tipologia di fornitura: apparati attivi e passivi per la realizzazione di una Rete WIRED/WIRELESS di istituto, Software per filtraggio contenuti, PC.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO/RUP

VISTO il R.D 18 novembre 1923, n. 2440, concernente l’amministrazione del Patrimonio e la Contabilità Generale dello Stato ed il relativo regolamento approvato con R.D. 23 maggio 1924, n. 827 e ss.mm. ii.;

VISTA la Legge 7 agosto 1990, n. 241 “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi” e ss.mm.ii.;

VISTA la Legge 15 marzo 1997 n. 59, concernente “Delega al Governo per il conferimento di funzioni e compiti alle regioni ed enti locali, per la riforma della Pubblica Amministrazione e per la semplificazione amministrativa";

VISTO il Decreto del Presidente della Repubblica 8 marzo 1999, n. 275, concernente il Regolamento recante norme in materia di autonomia delle Istituzioni Scolastiche, ai sensi della Legge 15 marzo 1997, n. 59;

VISTO il Decreto Legislativo 30 marzo 2001, n. 165 recante “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze della Amministrazioni Pubbliche” e ss.mm.ii.;

VISTO il D.Lgs. 18 Aprile 2016, n. 50 “Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull’aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d’appalto degli enti erogatori nei settori dell’acqua, dell’energia, dei trasporti e dei servizi postale, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture”;

 

VISTO il Regolamento di esecuzione del Codice dei Contratti Pubblici (D.P.R. 5 Ottobre 2010, N. 207) per le parti e gli articoli in vigore così come stabilito dall’Art 217 Comma 1 Lettera u del D.Lgs N. 50 del 18/04/2016) alla data della presente Determina a Contrarre;

VISTO il Decreto Interministeriale 1 Febbraio 2001 N 44, concernente “Regolamento concernente le Istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche";

VISTA la delibera N. 02 del Consiglio d’Istituto del 18/04/2016 avente ad oggetto “Approvazione Regolamento d’Istituto per le acquisizioni in economia di lavori, servizi e forniture e per l’attività negoziale”;

VISTI il Regolamento (UE) n. 1303/2013 recante disposizioni comuni sui Fondi strutturali e di investimento europei, il Regolamento (UE) n. 1301/2013 relativo al Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e il Regolamento (UE) n. 1304/2013 relativo al Fondo Sociale Europeo;

VISTO il PON Programma Operativo Nazionale 2014IT05M2OP001 “Per la scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento” approvato con decisione C(2014) n. 9952, del 17 Dicembre 2014 della Commissione Europea;

VISTO L’avviso pubblico rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la realizzazione, l’ampliamento o l’adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN.

Asse II Infrastrutture per l’istruzione – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) - Obiettivo specifico – 10.8 – “Diffusione della società della conoscenza nel mondo della scuola e della formazione e adozione di approcci didattici innovativi” – Azione 10.8.1 Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l’apprendimento delle competenze chiave.

VISTE le “Linee Guida dell’Autorità di Gestione per l’affidamento dei contrati pubblici di servizi e forniture di importo inferiore alla soglia comunitaria” e Allegati, emanate con Nota AOODGEFID/1588 del 13/01/2016;

VISTA la nota Prot. N. AOODGEFID/1705 del 15/01/2016 relativa all’autorizzazione dei progetti ed impegno di spesa nonché la nota Prot. N. AOODGEFID/1759 del 20/01/2016 con la quale il MIUR ha comunicato a questa istituzione scolastica la formale autorizzazione all’avvio delle attività definite dal codice 10.8.1.A1-FESRPON-CA-2015-60 a valere sul PON  “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” ed il relativo finanziamento per l’importo di € 18.500,00;

VISTA la nota Prot. N. AOODGEFID/2224 del 28/01/2016 avente ad oggetto: “Pubblicazione delle Disposizioni e Istruzioni per l’attuazione dei progetti finanziati dall’Avviso Prot. n. AOODGEFID/9035 del 13/07/2015 e del “Manuale per la gestione informatizzata dei progetti”;

VISTA la delibera N. 04 del Consiglio di Istituto N. 459  del 09/09/2015 con la quale si assumeva nel Programma Annuale A.F. 2016 del progetto autorizzato e finanziato 10.8.1.A1 FESRPON-CA-2015-60 “DidatticaMENTE in Wireless” ;

VISTA la Tabella Obbligo - Facoltà dal 1° Gennaio 2013 - Strumenti del programma di razionalizzazione degli acquisti;

VISTA la circolare relativa alla Legge di Stabilità 2013 in materia di acquisti tramite il sistema delle convenzioni CONSIP - Obbligo per le istituzioni scolastiche di approvvigionarsi di beni e servizi mediante le convenzioni - quadro Prot. MIUR 2674 del 5/3/2013;

VISTE le precisazioni in merito agli acquisti delle Istituzioni Scolastiche mediante convenzioni CONSIP alla luce del D.L. 95/2012 e della Legge 228/2012, Prot. MIUR 3354 del 20/03/2013;

VISTA la Legge 28/12/2015 N. 208 comma 512 (Cosiddetta Legge di Stabilità) nel quale si segnala che le PP.AA., al fine di garantire l'ottimizzazione e la razionalizzazione degli acquisti di beni e servizi informatici e di connettività provvedano ai propri approvvigionamenti esclusivamente tramite Consip S.p.A. o i soggetti aggregatori;

VISTA la Determina Prot. N. 6050/C9 del 02/08/2016 annullata e sostituita dalla presente;

VISTA la richiesta di preventivo inviata a Telecom Italia S.p.A. con Prot. N. 7650/C9 del 24/09/2016;

CONSTATATO che alla data del 24/10/2016 sono scaduti i termini previsti dall’ art. 6, comma 6 e dall’art. 12 delle Condizioni Generali della Convenzione Consip Reti locali 5 e che alla data odierna non è pervenuto da parte di Telecom Italia S.p.A. a codesta Istituzione Scolastica nessun preventivo e che i progetti devono concludersi obbligatoriamente entro il 15/12/2016

VISTA la Ns. comunicazione Prot. N. 8882/C9 del 29/10/2016 con cui è stata comunicata  a Telecom Italia S.p.A. l’inadempienza per le attività di cui all’art. 7, commi 1 e 2 della Convenzione in parola;

Tutto ciò visto e constatato che costituisce parte integrante del presente provvedimento,

DETERMINA

1.DEFINIZIONI  ai fini del presente documento si intende per:

  • Codice - il D.lgs. 18 Aprile 2016, n. 50;
  • Istituto, Scuola, Stazione Appaltante  – IIS “Vittorio Veneto” di Napoli (NA);
  • MePA – Mercato elettronico Pubblica Amministrazione;
  • RDO – Richiesta di Offerta;
  • Profilo del Committente – www.vittoriovenetonapoli.gov.it

2.MODALITA’ DI ESPLETAMENTO – Con un Avviso di Manifestazione di Interesse, che sarà pubblicato sul Profilo del Committente per 15 giorni, sarà avviata la procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara (ai sensi degli artt. 36, 58 e 63 del D.Lgs. n. 50 del 18 aprile 2016) tramite la consultazione di 5 Operatori Economici, individuati nel rispetto dei principi di trasparenza, concorrenza, rotazione. Qualora dovessero manifestare interesse un numero di Operatori Economici superiore a 5 si procederà, in seduta pubblica, all’estrazione a sorte di soli 5 Operatori Economici che saranno successivamente invitati a presentare offerta. Il luogo, la data e l’ora dell’eventuale estrazione a sorte saranno indicati sull’Avviso di Manifestazione di Interesse. Nel caso in cui il numero di Operatori Economici che presenteranno istanza fosse inferiore a 5 l’Istituto si riserva di invitare alla procedura altri Operatori Economici, in possesso dei requisiti specificati nel presente avviso, tramite estrazione tra tutti gli Operatori Economici presenti sul sito di E-Procurement di Consip  MePA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione) ed iscritti al bando ICT 2009. La data dell’eventuale estrazione sarà pubblicata sulla Manifestazione di Interesse. La procedura di gara si svolgerà tramite RDO della Piattaforma MePA;

3.CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE Il criterio di aggiudicazione prescelto è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa, così come definito dall’art. n. 95 comma 2 Secondo Periodo del Codice; i criteri oggettivi tesi a determinare l’offerta migliore sulla base del miglior rapporto QUALITA’/PREZZO saranno individuati in base alle indicazioni di cui all’Art. 95 Comma 6 del Codice e dettagliatamente riportati nella Lettera di Invito.

4.REQUISITI DI PARTECIPAZIONE Possono partecipare alla procedura di gara gli Operatori Economici, così come definiti dall’Art. 45 Commi 1 e 2 del Codice, che siano in possesso dei requisiti di idoneità professionale, abbiano la capacità economico-finanziaria, le capacità tecniche-professionali, così come definiti nell’Avviso di Manifestazione di Interesse e che non si trovino in nessuno dei motivi di esclusione previsti dall’Art. 80 del Codice; è altresì richiesta agli Operatori Economici l’iscrizione al MePA.

5.TIPOLOGIA DI FORNITURA E LOTTI La fornitura, riferita all’intero lotto che viene dichiarato indivisibile, dovrà essere fornita presso la sede unica di questa Istituzione Scolastica ed è inerente il seguente materiale: apparati attivi e passivi per la realizzazione di una Rete WIRED/WIRELESS di istituto, Software per filtraggio contenuti, PC.

6.COLLAUDO Le attività di installazione della fornitura ed il relativo collaudo dovranno concludersi entro 10 giorni dalla data del contratto che avverrà dopo che l’aggiudicazione è divenuta efficace e comunque non oltre il 30 Novembre 2016.

7.IMPORTO A BASE D’ASTA E COPERTURA CONTABILE L’importo complessivo presunto dell’intera fornitura è di € 12.889,34 (DODICIMILAOTTOCENTOOTTANTANOVE/34) oltre I.V.A, di impregnare, la somma di cui prima, a carico del Programma Annuale e.f. 2016 all’Attività: Progetto P30 con contestuale autorizzazione nei confronti del Direttore SGA;

8.QUINTO D’OBBLIGO Qualora nel corso dell'esecuzione del contratto, occorra un aumento delle prestazioni di cui trattasi entro i limiti del quinto del corrispettivo aggiudicato, l’esecutore del contratto espressamente accetta di adeguare la fornitura/servizio oggetto del presente contratto, ai sensi di quanto previsto dall'Art. 106 Comma 12 del D.Lgs. 50/16.

9.RESPONSABILE UNICO DEL PROCEDIMENTO con proprio decreto Prot.N.2226 C/14 del 21/04/2016, il Dirigente Scolastico è nominato Responsabile Unico del Procedimento, per l’intervento in oggetto, nel rispetto delle disposizioni di cui all’Art. 31 Commi 1 e 3 del Codice e dell’Art. 5 della Legge 241/1990.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                              Prof. ssa Olimpia PASOLINI

Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3 Comma 2 –D.Lgs. n.39/1993



Allegati

Non sono presenti allegati in questa pagina

Contatti